02.jpg

 

La cultura, le culture sono il frutto di migrazioni e contaminazioni millenarie. Al ritmo di un tango immaginario scritto dal compositore lucano Rocco De Rosa si affastellano immagini dei migranti di ieri e di oggi, immagini del dolore planetario ma anche testimonianza della necessità di sopravvivere, sempre e comunque, fuggendo dall’ingiustizia geopolitica e climatica.

Culture, and cultures are the result of millenary migrations and contaminations. To the rhythm of an imaginary tango written by the Lucanian composer Rocco De Rosa, images of migrants of yesterday and today heap up, images of planetary pain but also evidence of the need to survive, always and at any cost, fleeing geopolitical and climatic injustice.

Musica: Rocco De Rosa
Video: Antonello Matarazzo
Con Tecla Gogrichiani

Grazie a Nino Martino & La cineteca lucana e a Silvia Giulietti per le immagini

"Tres pasos", dall'album "Trammari" (2006, revised 2020)

Rocco De Rosa: pianoforte. Andrea Di Cesare: violino. Pino Pecorelli: contrabbasso. Pasquale Laino: clarinetto. Santi Pulvirenti: quatro. Antonio Franciosa: percussioni. Fulvia Di Domenico: voci.